Leggere questo manuale con attenzione per garantire un corretto utilizzo del veicili

Lancia Flavia: Sensori e comandi di attivazione airbag - Sistema di protezione supplementare
(SRS) - Airbag - Sistemi di protezione passeggeri - Cose da sapere prima dell'avviamento della vettura - Lancia Flavia - Manuale del proprietarioLancia Flavia: Sensori e comandi di attivazione airbag

Centralina sistemi di protezione (ORC)

L'ORC fa parte di un sistema di sicurezza regolamentato prescritto per la vettura.

L'ORC determina se attivare o meno gli airbag anteriori e/o laterali in caso di urto frontale o laterale. In base ai segnali del sensore d'urto, la centralina ORC aziona gli airbag anteriori a tecnologia avanzata, gli airbag laterali supplementari montati sul sedile (SAB) e i pretensionatori delle cinture di sicurezza anteriori, secondo necessità, in base a numerosi fattori quali il tipo e la violenza dell'urto.

Gli airbag anteriori a tecnologia avanzata sono progettati per fornire un'ulteriore protezione, come integrazione alle cinture di sicurezza in determinati urti frontali, a seconda di numerosi fattori quali il tipo e la violenza dell'urto.

Gli airbag anteriori a tecnologia avanzata non sono pensati per ridurre il rischio di lesioni in caso di urti posteriori, laterali o di ribaltamento.

Gli airbag anteriori a tecnologia avanzata non si attivano in tutti gli urti frontali, compresi alcuni che potrebbero provocare danni di notevole entità alla vettura, ad esempio, determinati urti contro pali, contro autocarri e con angolazioni sfalsate. D'altra parte, a seconda del tipo e del punto dell'urto, gli airbag anteriori a tecnologia avanzata possono attivarsi in caso di incidenti che provocano danni limitati alla parte anteriore della vettura, ma che sono caratterizzati da una forte decelerazione iniziale.

Gli airbag laterali non si attivano in tutti gli urti laterali. L'attivazione degli airbag laterali dipende dal tipo e dalla violenza dell'urto.

Dal momento che i sensori airbag misurano la decelerazione della vettura nel tempo, la velocità della vettura e i danni subiti, di per sé non costituiscono una buona indicazione per stabilire se un airbag avrebbe dovuto o meno attivarsi.

Le cinture di sicurezza sono necessarie per la protezione degli occupanti in tutti gli incidenti e servono anche a mantenere il corpo nella posizione corretta, a distanza dall'airbag in fase di gonfiaggio.

Ogni volta che il dispositivo di accensione è nella posizione START o RUN, la centralina ORC verifica la funzionalità dei componenti elettronici del sistema. Se il dispositivo di accensione si trova nella posizione LOCK, in quella ACC o non è inserito, gli airbag non sono attivati e non si gonfieranno.

L'ORC dispone di un sistema di alimentazione ausiliario che aziona gli airbag anche in caso di calo o scollegamento della batteria prima dell'intervento degli airbag.

Inoltre, l'ORC attiva la spia airbag nella plancia portastrumenti per quattro - otto secondi circa effettuando un'autodiagnosi in fase di accensione.

Dopo l'autodiagnosi iniziale, la spia airbag si spegne. Il mancato spegnimento della spia airbag o la sua temporanea o permanente riaccensione indicano la presenza di un'anomalia nel sistema. Se dopo l'avviamento a freddo la spia si accende, viene emessa una segnalazione acustica continua.

È prevista anche una diagnosi che provoca l'accensione della spia airbag sul quadro strumenti in caso di rilevamento di un guasto che potrebbe compromettere l'impianto airbag. Viene inoltre registrata la tipologia di malfunzionamento rilevato.

ATTENZIONE! È estremamente importante prestare attenzione alla spia airbag sulla plancia portastrumenti per sapere se il sistema è in grado di attivarsi in caso di incidente. Se la spia non si accende durante il test lampade in fase di avviamento, rimane accesa dopo l'avviamento della vettura o se si accende durante la marcia, rivolgersi immediatamente a un centro assistenziale autorizzato.

Dispositivi di gonfiaggio degli airbag anteriori a tecnologia avanzata lato guida e lato passeggero

I dispositivi di gonfiaggio degli airbag anteriori a tecnologia avanzata lato guida e lato passeggero sono ubicati al centro del volante e sul lato destro della plancia portastrumenti. Non appena l'ORC rileva un urto che richiede l'intervento degli airbag anteriori a tecnologia avanzata, invia un segnale ai dispositivi di gonfiaggio. Viene prodotta una grande quantità di gas atossico per il gonfiaggio degli airbag anteriori a tecnologia avanzata. Sono possibili livelli di gonfiaggio diversi, valutati in base a vari criteri, inclusi tipo e violenza della collisione. Il rivestimento del volante e la parte superiore destra della plancia portastrumenti si staccano per consentire il gonfiaggio completo degli airbag. Gli airbag si gonfiano completamente in circa 50 - 70 millisecondi, un tempo pari all'incirca alla metà di quello di un battito di palpebre. Quindi gli airbag si sgonfiano rapidamente continuando a contenere il movimento dei passeggeri dei sedili anteriori.

Il gas fuoriesce dai fori di sfiato presenti sui lati degli airbag anteriori a tecnologia avanzata, in modo da non pregiudicare il controllo della vettura da parte del conducente.

Dispositivi di gonfiaggio degli airbag laterali supplementari montati sul sedile (SAB)

Gli airbag laterali supplementari montati sul sedile (SAB) sono progettati per l'attivazione solo in caso di urti laterali di una certa entità.

L'ORC determina se un urto laterale è tale da richiedere il gonfiaggio degli airbag laterali in funzione del tipo e della violenza dell'urto.

A seconda del tipo e della violenza dell'urto, il dispositivo di gonfiaggio airbag laterale sul lato della vettura interessata dall'impatto può attivarsi, liberando una certa quantità di gas non tossico. L'airbag SAB si gonfia, fuoriuscendo dalla giunzione del sedile, nello spazio tra l'occupante e la porta. Tale operazione richiede circa 10 millisecondi. L'airbag laterale si gonfia a una velocità estremamente elevata e con una forza tale che potrebbe provocare lesioni se non si è seduti correttamente o se vi sono oggetti che occupano lo spazio di gonfiaggio dell'airbag; questo vale soprattutto per i bambini.

Sensori d'urto anteriori e laterali

Negli urti frontali e laterali, i sensori d'urto possono aiutare la centralina ORC a determinare la risposta adeguata agli impatti.

Sistema di risposta ottimizzata in caso di incidente

Nel caso di un urto che provochi il gonfiaggio degli airbag, se la rete di comunicazione e l'alimentazione restano intatte, a seconda del tipo di evento, l'ORC determina se il sistema deve effettuare le seguenti operazioni.

- Esclusione dell'alimentazione carburante al motore.

- Accensione delle luci di emergenza finché la batteria è carica o la chiave elettronica resta inserita nel dispositivo di accensione.

- Attivazione dell'illuminazione interna che rimane attiva fin quando la batteria è carica o la chiave elettronica viene tolta dal dispositivo di accensione.

- Sblocco automatico delle porte.

Per ripristinare le funzioni del sistema in seguito a una collisione, il dispositivo di accensione deve essere spostato da attivato a disattivato.

Conseguenze dell'attivazione degli airbag

Gli airbag anteriori a tecnologia avanzata sono progettati per sgonfiarsi subito dopo l'attivazione.

NOTA: gli airbag anteriori e/o laterali non si attivano in tutti gli urti, il che non significa che il sistema sia difettoso.

Il gonfiaggio degli airbag in caso di incidente può avere le conseguenze descritte di seguito.

- Il nylon con cui è costruito l'airbag può causare abrasioni e/o arrossamenti della cute agli occupanti dei sedili anteriori. Le abrasioni sono simili alle ustioni da sfregamento, come quelle causate da una fune o scivolando su un tappeto o rivestimento di una palestra. Non sono provocate da contatto con sostanze chimiche. In genere non sono permanenti e guariscono rapidamente.

Qualora tuttavia non regrediscano in modo significativo nel giro di pochi giorni, o qualora si formino vesciche, è opportuno consultare immediatamente un medico.

- Quando gli airbag si sgonfiano, è possibile notare delle particelle simili a fumo. Si tratta di un normale sottoprodotto del processo che ha generato il gas atossico usato per il gonfiaggio. Queste particelle in sospensione possono provocare l'irritazione della pelle, degli occhi, del naso o della gola. In caso di irritazione della pelle o degli occhi lavare la parte interessata con acqua fresca.

Per l'irritazione del naso o della gola sarà sufficiente uscire all'aperto e respirare aria fresca. Se le irritazioni persistono consultare un medico. Qualora queste particelle si depositino sugli indumenti, eliminarle attenendosi alle istruzioni di pulizia fornite sull'etichetta presente sul capo d'abbigliamento.

Non proseguire la marcia dopo il gonfiaggio degli airbag. Infatti, in caso di eventuale ulteriore collisione, gli airbag non potranno più garantire alcuna protezione.

ATTENZIONE! Dopo il loro intervento, gli airbag e i pretensionatori delle cinture sono inutilizzabili. Provvedere quanto prima alla sostituzione degli airbag, dei pretensionatori delle cinture di sicurezza e dei complessivi degli arrotolatori delle cinture anteriori presso un centro assistenziale autorizzato.

Richiedere inoltre l'intervento sulla centralina dei sistemi di protezione (ORC).

 

ATTENZIONE!

- Qualsiasi modifica al sistema può pregiudicarne il funzionamento qualora l'airbag fosse chiamato ad intervenire. Gli airbag, infatti, potrebbero non garantire l'incolumità delle persone. Non apportare quindi modifiche ai componenti o al cablaggio e non applicare targhette o adesivi sul rivestimento del volante e sulla parte superiore destra della plancia portastrumenti. Non modificare il paraurti anteriore, la struttura della carrozzeria della vettura né montare in aftermarket pedane laterali.

- È pericoloso tentare eventuali riparazioni dell'impianto airbag senza la competenza necessaria.

In occasione di qualsiasi intervento assistenziale, ricordarsi sempre di avvertire il personale d'officina che la vettura è dotata di airbag.

- Non tentare di modificare parti dell'impianto airbag. Le modifiche possono provocare l'intervento accidentale o il funzionamento errato dell'airbag. Affidare la vettura a un centro assistenziale autorizzato per eventuali interventi sull'impianto airbag.

Qualora sia necessario intervenire per qualche ragione su sedili, rivestimenti e cuscini (compresa l'asportazione o l'allentamento/ serraggio delle viti di fissaggio sedile), affidare la vettura a un centro assistenziale autorizzato. Si devono utilizzare esclusivamente accessori approvati dal Costruttore.

Qualora sia necessario procedere a modifiche dell'impianto airbag per l'utilizzo della vettura da parte di disabili, contattare il centro assistenziale autorizzato di zona.

Spia airbag

È essenziale che il dispositivo sia sempre funzionante per assicurare la dovuta protezione in caso di incidente.

La spia airbag monitora i circuiti interni e il cablaggio di collegamento associati ai componenti elettrici dell'impianto airbag. L'impianto airbag è stato progettato per non richiedere alcuna manutenzione.

Se si verifica uno dei seguenti casi, rivolgersi tempestivamente all'assistenza tecnica presso un centro assistenziale autorizzato.

- La spia airbag non si accende per quattro - otto secondi quando il dispositivo di accensione viene portato in fase di avviamento in posizione ON/RUN.

- La spia airbag rimane accesa dopo l'intervallo di quattro - otto secondi.

- La spia airbag si accende in modo intermittente o rimane accesa durante la marcia.

NOTA: in caso di mancato funzionamento del tachimetro, del contagiri o di altro indicatore relativo al motore, anche la centralina sistemi di protezione (ORC) potrebbe essere disabilitata. Gli airbag potrebbero non essere pronti a intervenire per garantire la dovuta protezione. Pertanto è necessario verificare eventuali fusibili interrotti nella scatola portafusibili. I dati dei fusibili airbag sono riportati sull'etichetta all'interno del coperchio della scatola fusibili. Se il fusibile è intatto occorre contattare il centro assistenziale autorizzato.

 

Leggi anche:

Renault Talisman. Trasporto di oggetti: sistema di traino
Carico ammesso sul punto di traino, massa massima. rimorchio con freni e senza freni: consultate il paragrafo "Masse" del capitolo 6. Scelta e montaggio del sistema di traino Massa massima del sistema di traino: 38 kg Per il montaggio e le condizioni di utilizzo, consultate le istruzioni di montaggio dell’equipaggiamen ...

Mazda 6. Precauzioni riguardanti i sedili
ATTENZIONE Verificare che tutti i componenti regolabili di ogni sedile siano bloccati in posizione: Sedili e schienali regolabili non saldamente bloccati costituiscono un pericolo. In caso di collisione o di brusca frenata il sedile o lo schienale potrebbe muoversi mettendo a repentaglio l'incolumità degli occupan ...

Manuale del proprietario