Leggere questo manuale con attenzione per garantire un corretto utilizzo del veicili

Lancia Flavia: Impianto di raffreddamento - Procedure di manutenzione - Manutenzione della vettura - Lancia Flavia - Manuale del proprietarioLancia Flavia: Impianto di raffreddamento

ATTENZIONE!

- Prima di qualsiasi intervento in cui vi sia il rischio di venire a contatto con la ventola di raffreddamento, scollegare quest'ultima o portare il dispositivo di accensione in posizione di blocco. La ventola è infatti del tipo a comando termostatico e, se il dispositivo di accensione si trova su RUN, può entrare in funzionamento in qualsiasi momento.

- La fuoriuscita di liquido di raffreddamento motore (antigelo) o di vapore dal radiatore può provocare gravi ustioni. Se si nota del vapore proveniente dal vano motore, o se ne avverte il classico sibilo, non aprire il cofano fino a quando il radiatore non abbia avuto il tempo sufficiente per raffreddarsi.

Non tentare mai di togliere il tappo a radiatore caldo.

 

AVVERTENZA! La manutenzione della vettura deve essere affidata a un centro assistenziale LANCIA. Per effettuare da soli le normali operazioni periodiche e i piccoli interventi di manutenzione sulla vettura, si consiglia di utilizzare attrezzatura adeguata, parti di ricambio originali LANCIA e i liquidi necessari. Non effettuare alcun tipo di intervento se non si dispone della necessaria esperienza.

Controlli del liquido di raffreddamento motore

Controllare ogni 12 mesi il grado di protezione del liquido di raffreddamento motore (antigelo) (preferibilmente prima dell'inizio della stagione fredda). Se il liquido di raffreddamento motore (antigelo) è sporco o rossastro, sostituirlo dopo avere svuotato e lavato l'impianto. Controllare la parte anteriore del condensatore A/C per verificare l'eventuale accumulo di insetti, foglie e altri detriti. Se risulta sporca, pulirla spruzzando delicatamente dell'acqua con un tubo flessibile sulla parte anteriore del condensatore in senso verticale dall'alto verso il basso.

Controllare le tubazioni del serbatoio di espansione del liquido di raffreddamento per accertare che la gomma non sia diventata friabile e che siano assenti criccature, lacerazioni, tagli e ostruzioni nei raccordi lato serbatoio e lato radiatore. Verificare anche la tenuta dell'intero impianto.

Impianto di raffreddamento - Scarico, lavaggio e riempimento

Se il liquido di raffreddamento motore (antigelo) è sporco o contiene una notevole quantità di sedimenti, usare per il lavaggio un detergente di buona qualità per impianti di raffreddamento.

Completare il lavaggio con abbondante quantità di acqua pulita per eliminare ogni deposito e ogni residuo di sostanza chimica. Smaltire in modo appropriato il vecchio liquido di raffreddamento motore (antigelo).

Vedere "Manutenzione programmata" per gli intervalli di manutenzione corretti.

Scelta del liquido di raffreddamento

Utilizzare il liquido di raffreddamento motore raccomandato dal Costruttore o un prodotto di qualità equivalente.

Per ulteriori informazioni, vedere "Liquidi, lubrificanti e ricambi originali" in "Manutenzione".

AVVERTENZA!

- Miscele di liquido di raffreddamento motore (antigelo) diverse da quelle specificate possono danneggiare il motore e ridurre la protezione contro la corrosione.

Qualora l'impianto di raffreddamento sia rifornito con un liquido non omologato per far fronte a una situazione di emergenza, occorre sostituirlo quanto prima con il liquido prescritto.

- Non utilizzare acqua pura o prodotti antigelo a base di alcol. Non usare inibitori di corrosione o prodotti antiruggine aggiuntivi poiché potrebbero risultare incompatibili con il liquido di raffreddamento motore (antigelo) e causare l'otturazione del radiatore.

- La vettura non è stata progettata per l'impiego con liquido di raffreddamento motore (antigelo) a base di glicole propilenico, di cui pertanto si sconsiglia l'impiego.

Aggiunta di liquido di raffreddamento motore

La vettura è stata equipaggiata con liquido di raffreddamento motore (antigelo) ottimizzato che consente di prolungare gli intervalli di manutenzione.

Questo liquido di raffreddamento motore (antigelo) può essere utilizzato per un massimo di dieci anni o fino a 240.000 km prima della sostituzione. Per evitare di ridurre questo esteso intervallo di manutenzione, è di fondamentale importanza utilizzare lo stesso tipo di liquido di raffreddamento motore (antigelo) per l'intera vita della vettura.

Quando si aggiunge liquido di raffreddamento motore (antigelo): Per la miscela di acqua/liquido di raffreddamento motore (antigelo), usare solo acqua pura, ovvero acqua distillata o deionizzata. In caso contrario, si ridurrebbe il grado di protezione anticorrosione del circuito di raffreddamento motore.

Tenere presente che rientra tra le responsabilità del proprietario della vettura proteggere il motore dal gelo con una miscela adeguata alle temperature della zona in cui circola la vettura.

NOTA: la miscelazione di tipi di liquidi diversi diminuisce la vita utile del liquido di raffreddamento (antigelo) e comporta cambi di liquido più frequenti.

 

Impianto di raffreddamento Tappo a pressione

Il tappo deve essere chiuso completamente per evitare perdite di liquido di raffreddamento motore (antigelo) e garantire che il liquido ritorni al radiatore dal serbatoio di espansione del liquido di raffreddamento.

Controllare accuratamente il tappo e pulirlo da eventuali corpi estranei depositatisi sulle superfici di tenuta.

ATTENZIONE!

- La dicitura "DO NOT OPEN HOT" (Non aprire a caldo) riportata sul tappo del radiatore costituisce una misura di sicurezza.

Non aggiungere mai liquido di raffreddamento motore (antigelo) quando il motore è surriscaldato.

Non tentare di raffreddare un motore surriscaldato allentando o togliendo il tappo. Il calore provoca infatti un notevole aumento della pressione nell'impianto di raffreddamento. Per evitare il rischio di ustioni non togliere il tappo se l'impianto è molto caldo o sotto pressione.

- Utilizzare esclusivamente il tappo radiatore previsto per la vettura per evitare rischi di lesioni o danni al motore.

Smaltimento del liquido di raffreddamento motore esausto

Lo smaltimento del liquido di raffreddamento motore (antigelo) a base di glicole etilenico è soggetto a norme di legge. Rivolgersi pertanto agli enti preposti per conoscere la normativa locale. Per evitare che il refrigerante a base di glicole etilenico venga ingerito da animali o bambini, non conservarlo in contenitori aperti e non scaricarlo sul terreno. Se ingerito da un bambino o da un animale domestico, contattare immediatamente l'assistenza medica. Eliminare immediatamente eventuali tracce di liquido dal terreno.

Livello del liquido di raffreddamento motore

Motori a quattro cilindri - Il serbatoio di espansione fornisce un metodo visivo rapido per determinare se il livello del liquido di raffreddamento (antigelo) è adeguato. Con il regime al minimo e il motore riscaldato alla normale temperatura di esercizio, il livello del liquido di raffreddamento motore (antigelo) nel serbatoio di espansione deve essere compreso tra le tacche "ADD" (Aggiungi) e "FULL" (Massimo), riportate sul serbatoio stesso.

Il radiatore di norma è sempre pieno, quindi non è necessario togliere il tappo del radiatore a meno che non si debba verificare il punto di congelamento del liquido di raffreddamento (antigelo) o non si debba sostituirlo.

Gli addetti alla manutenzione devono essere informati al riguardo. Se la temperatura di esercizio del motore è normale, è sufficiente controllare il livello del liquido nel serbatoio di espansione una volta al mese. Eventuali rabbocchi per mantenere il giusto livello di liquido devono essere effettuati versando il liquido nel serbatoio di espansione.

Non riempire eccessivamente.

Punti da tenere presente

NOTA: all'arresto della vettura dopo un breve tragitto si potrebbe notare la fuoriuscita di vapore dal lato anteriore del vano motore. Si tratta di un fenomeno normale dovuto alla presenza di acqua piovana, neve o forte umidità sul radiatore, che evapora quando il termostato si apre consentendo l'ingresso di liquido di raffreddamento bollente (antigelo) nel radiatore.

Se dopo aver esaminato il vano motore non si riscontrano perdite dal radiatore o dalle tubazioni flessibili, si può riprendere la marcia in tutta sicurezza.

Il vapore si dissiperà rapidamente.

- Non riempire troppo il serbatoio di espansione del liquido di raffreddamento.

- Controllare il punto di congelamento del liquido di raffreddamento motore (antigelo) nel radiatore e nel serbatoio di espansione del liquido di raffreddamento.

Qualora sia necessario un rabbocco di liquido di raffreddamento motore (antigelo), proteggere anche il contenuto del serbatoio di espansione del liquido di raffreddamento in modo che non congeli.

- Se risultano necessari rabbocchi frequenti, o se il livello nel serbatoio di espansione non scende quando il motore si raffredda, far eseguire la prova di tenuta a pressione dell'impianto per appurare l'eventuale presenza di perdite.

- Mantenere una concentrazione del 50% di liquido di raffreddamento motore (antigelo) e acqua distillata per garantire un'adeguata protezione contro la corrosione dei componenti di alluminio del motore.

- Verificare che le tubazioni di troppopieno del radiatore e del serbatoio di espansione non siano piegate o ostruite.

- Tenere pulita la parte frontale del radiatore. Se la vettura è dotata di condizionatore aria, tenere pulito anche il lato frontale del condensatore.

- Non cambiare il termostato in funzione della stagione fredda o calda.

Qualora il termostato debba essere sostituito, montarne ESCLUSIVAMENTE uno del tipo prescritto.

Termostati di altri tipi possono pregiudicare il raffreddamento del motore e provocare un aumento del consumo di carburante e dell'emissione di gas inquinanti.

Leggi anche:

Renault Talisman. Dispositivi di protezione laterale
Airbag laterali Si tratta di un cuscino gonfiabile che può equipaggiare i posti anteriori e che si gonfia sul lato del sedile (lato portiera) al fine di proteggere gli occupanti in caso di urto laterale violento. Airbag a tendina Si tratta di un cuscino gonfiabile inserito nella parte superiore veicolo che si dispiega lungo i vetri delle ...

Mazda 6. Lampeggiatore di emergenza
I lampeggiatori di emergenza vanno sempre usati quando ci si deve fermare in un tratto di strada dove si può intralciare il traffico. I lampeggiatori di emergenza avvertono gli altri utenti della strada che il vostro veicolo sta intralciando il traffico, esortandoli così ad usare la massima prudenza nell'avvicinarsi. Premere il la ...

Manuale del proprietario